Museo di Storia Naturale e Palazzo Medici Riccardi
 English
Login

 

 

Firenze Scienza

Le collezioni, i luoghi e i personaggi dell’Ottocento


8 novembre 2009 – 9 maggio 2010


Firenze 1829. Arte, scienza e società
Palazzo Medici Riccardi

a cura di Silvestra Bietoletti


In un percorso di nove sezioni la mostra illustra, attraverso dipinti, sculture, disegni, suppellettili e strumenti scientifici provenienti da musei e istituti italiani e da raccolte private, la situazione urbanistica della Firenze pre-risorgimentale, il gusto e gli interessi collezionistici della società del tempo, gli aspetti filantropici e di progresso, e, soprattutto, il significato assunto da Galileo nella Toscana della Restaurazione come espressione eccellente della sua dignità politica e sociale, della sua cultura aperta al progresso senza pregiudizi.





La Fisica a Firenze nell’Ottocento. Macchine e modelli da utilizzare
Museo di Storia della Scienza – Museo Galileo

a cura di Simone Contardi e Mara Miniati

La mostra ripercorre lo sviluppo delle discipline fisiche nell’Imperial Regio Museo di Fisica e Storia Naturale tra 1829 e 1859. La collaborazione tra Vincenzo Antinori, che del museo fu direttore dal 1829, Cosimo Ridolfi, Gian Pietro Vieusseux, Giuseppe Gazzeri,  Leopoldo Nobili e Giovan Battista Amici è celebrato attraverso questa straordinaria esposizione di strumenti d’epoca originali. In mostra sono presenti riproduzioni di modelli di macchine di fisica che i visitatori possono mettere in funzione per sperimentare l'elettromagnetismo, l'elettricità statica, la forza centrifuga e le meraviglie delle illusioni ottiche. Dispositivi elettromagnetici, ottici, astronomici sono l'emblema dell'intenso clima culturale che animò la Firenze di Leopoldo II.

 



 
La Tribuna di Galileo e la Specola fiorentina
Museo di Storia Naturale - sez. zoologica La Specola  

a cura di Fausto Barbagli


Vuole essere un omaggio alle celebrazioni galileiane e agli allestimenti del museo lorenese di fisica e storia naturale, l'allestimento La Tribuna di Galileo e la Specola fiorentina. Telescopi, manufatti naturalistici e modelli in cera, ma anche testi a stampa e documenti che rimandano ai congressi scientifici ottocenteschi, richiamano l'attenzione del visitatore verso il fermento delle istituzioni scientifiche fiorentine dell'epoca lorenese. Supporti multimediali e video accompagnano infine i visitatori attraverso lo sviluppo dell’astronomia nell’Ottocento.

 

 


La didattica delle scienze nell’800
Fondazione Scienza e Tecnica – Gabinetto di Fisica

a cura di Paolo Brenni, Anna Giatti, Guido Gori



Erede delle collezioni didattiche del lorenese Istituto Tecnico Toscano, l’esposizione mostrerà le macchine e le attrezzature delle collezioni lorenesi per l’insegnamento delle scienze, oltre alle ricchissime attrezzature per la didattica conservate nel Gabinetto di Fisica. Visite guidate illustreranno, secondo criteri di originalità e riprendendo le lezioni storiche, l’uso e la funzione delle apparecchiature.

 

 

 

 

 

Top page

banca cr firenze

Apt Firenze

ataf firenze

toscana energia

corriere della sera

 

 

Scienza e Tecnica

 

Il Museo di Storia Naturale

 

Piccoli Grandi Musei